News, Prima Squadra

Eccellenza | Agosta non sbaglia dal dischetto. Prezioso il pareggio raccolto ad Albino

Dopo due sconfitte consecutive oggi non si doveva perdere, e così è stato. Ad Albino la squadra di mister Pizzi, rimaneggiata a causa di diverse assenze, ha comunque messo in scena un’ottima prova strappando un pareggio in extremis che, forse, sta anche stretto ai rossoverdi. Dopo il vantaggio iniziale siglato dai padroni di casa con l’ex Scanzorosciate, Inter e Cisanese Andrea Maggioni sul finire di primo tempo, i rossoverdi hanno reagito nella ripresa e nel finale hanno trovato un meritato pareggio grazie al rigore messo a segno da Agosta in pieno recupero.

Una prova, come detto, positiva che lascia buone sensazioni in vista del futuro e per quanto riguarda il livello della squadra. Oggi, infatti, i nostri ragazzi si sono confrontati contro un diretto avversario per la corsa alla salvezza e non hanno sfigurato, tutt’altro. A tratti si sono dimostrati essere padroni del campo e del gioco nonostante la grande corsa e intensità che hanno messo sul rettangolo verde gli avversari. Un pareggio che, però, sta forse anche un po’ stretto ai nostri ragazzi che arrivano con facilità negli ultimi 30 metri di campo senza però riuscire ad essere cinici quando serve.

Nota positiva della partita, oltre ad Agosta che ancora una volta è risultato essere determinante per i rossoverde, è stato uno degli ultimi arrivati Patrick Meyergue. Il classe ’97 ex Lecco e Cisanese, da poco più di un mese in gruppo con la nostra Prima squadra, oltre ad aver deciso la gara contro il Lemine all’esordio ha sempre offerto prestazioni in crescendo. Anche oggi non ha fatto mancare il suo contributo procurandosi il rigore che è valso il pareggio, ma anche creando tante situazioni potenzialmente pericolose durante tutto l’arco del match. Il suo è stato sicuramente un grande impatto con il mondo rossoverde. L’augurio è che adesso possa continuare così!

Peccato. La situazione in termini di scelte in questo momento non aiuta, ma la squadra c’è e anche oggi si è visto. Dobbiamo migliorare molto negli ultimi metri di campo: non siamo una squadra che può permettersi troppi errori sotto porta. I nostri avversari al primo errore ci puniscono e dobbiamo diventare anche noi così. La strada intraprese però è quella giusta perché malgrado la classifica ad oggi dice 8 punti, non ho ancora visto una squadra che ci è stata nettamente superiore

Mister gianmaria pizzi

Il tabellino del match

ALBINOGANDINO       1
SPERANZA AGRATE    1
RETI:
Maggioni (A) 44’, rig. Agosta (S) 47’ st.
ALBINOGANDINO: Bogazzi 6, Saugher 6.5, Confalonieri 6.5, Savoldelli 6, F. Carrara 6, Actis 5, Carobbio 6.5, Zanga 5.5 (Ongaro 21’ st), Bigoni 6 (Crotti 21’ st), Rega 6 (Tiraboschi 32’ st), Maggioni 7(Parma 27’ st). A disp. Maffeis, Biava, M. Carrara. All. Radici.
SPERANZA AGRATE: Brambilla 6, Agosta 7, Trabattoni 6 (Cerrina Feroni 20’ st 6), Pagani 6.5, Commissario 6.5 (Caria 36’ st sv), Caronni 7 (Mannino 26’ st 6), Brignani 5.5 (Bonissi 1’ st 6), Pioggia 5.5 (Diana 20’ st 6), Curia 6, Meyergue 7, Farina 6. A disp. Landi, Quadrio, Altieri. All. Pizzi 6.5.
ARBITRO: Trombello di Como.
NOTE: Espulso Actis (A).

Lascia una risposta