News, Prima Squadra

Eccellenza| Speranza travolta nella sfida salvezza a Mariano: adesso bisogna sperare nell’impresa

Quello di ieri è stato un altro mercoledì sera davvero negativo per la nostra Prima Squadra che, dopo il 5-1 incassato poco più di 15 giorni fa in casa dal Codogno, ieri ha subito un pesantissimo 3-0 nella delicata e vitale trasferta di Mariano. Una sconfitta davvero pesantissima che mette a serio pericolo la nostra squadra. Se si vuole restare in questa categoria, da qui alla fine del campionato nelle 9 partite che mancano il margine di errore deve essere radente lo zero.

La cronaca

A Mariano la squadra di mister Pizzi sa di giocarsi una fetta importante della salvezza, e nei primi minuti questa convinzione sembra vedersi nei rossoverdi che partono subito forte costringendo il Mariano nella propria trequarti. Lo sforzo offensivo messo in campo si tramuta subito in una grande chance da parte nostra con solo la traversa che salva i padroni di casa, ma è tutto qui. Al 9′, infatti, alla prima vera sortita offensiva Andrea Villa viene innescato dal proprio centrocampo, l’attaccante di casa taglia bene alle spalle di Morlacchi e da posizione davvero molto defilata incrocia il destro di prima intenzione pescando una traiettoria beffarda che supera Brambilla bacia il palo lontano e gonfia dolcemente la rete: 1-0. Sotto di un gol la Speranza paga la pressione ed inizia a diventare frenetica e caotica. Il pallino del gioco resta sempre nelle sue mani, ma la manovra è poco fluida: sembra quasi che per rimettere il match in carreggiata i giocatori provano la giocata individuale senza optare per un ragionato gioco di squadra. Le occasioni nitide sono davvero poche, anche se vengono messi in mezzo diversi palloni per Carollo ben neutralizzati dalla difesa di casa. A metà frazione poi ecco un episodio che non è girato a nostro favore, visto che largo sulla sinistra Bonissi riceve palla e punta forte l’area. L’attaccante con la maglia numero 7 entra in area e punta Triveri lo salta e poi viene leggermente toccato: un tocco che per il direttore di gara non vale il penalty. Il match, in maniera molto confusa scorre via con la Speranza che carica a testa a bassa per cercare di raddrizzare la partita mentre il Mariano attende, si difende e prova quanto meno ad impensierire la retroguardia rossoverde con costanti attacchi alla profondità. Proprio quando le due squadre si apprestavano ad andare negli spogliatoi, al secondo minuto di recupero del primo tempo, ecco che succede un pasticcio: Santangeli nel tentativo di appoggiarsi su Brambilla “cicca” il retropassaggio favorendo Christian Villa che intercetta la sfera, salta il nostro portiere e deposita facilmente in rete il gol del 2-0. Una punizione severissima per i nostri ragazzi a pochi istanti dal duplice fischio.

Nella ripresa, per cercare di rimettere alla svelta la partita sui binari giusti Pizzi opta subito per un cambio che aumenta la trazione offensiva della squadra: fuori Caronni dentro Brignani. A stretto giro di boa è la volta anche di Farina che al 4′ subentra al posto di Morlacchi, per una Speranza che – sotto di due reti – si trova con contemporaneamente in campo Bonissi, Carollo, Farina e Brignani. La nuova trazione offensiva dà subito i suoi frutti visto che al 5′ il neo entrato Brignani sfonda sulla destra e dal fondo mette in mezzo un interessantissimo rasoterra che viene raccolto a centro area da Cerrina, ma la sua conclusione con il piatto è troppo centrale e viene parata con i piedi da un reattivo Piccirillo. La reazione della Speranza però praticamente è tutta qui, visto che pochi minuti più tardi – precisamente al 18′ – il Mariano sviluppa bene sull’out di sinistra e con una bella triangolazione manda in porta nuovamente Christian Villa che, giunto davanti a Brambilla, resta freddo e cala il tris. Da qui in poi è puro buio. La Speranza si riversa confusamente in avanti senza produrre niente e, anzi, rischia più volte di incassare il poker, ma in almeno due occasioni Brambilla prima e Trabattoni poi salvano, quanto meno, la dignità. Termina dunque così, con un pesante 3-0 in favore del Mariano l’ultimo recupero del girone di andata. Un risultato che adesso complica, e non poco, la corsa alla nostra salvezza.

Il tabellino

MARIANO 3
SPERANZA AGRATE 0
RETI:
9′ Villa A., 47′ Villa C., 18′ st Villa C.
MARIANO: Piccirillo, Boni, Rivaletto, Zorloni L, Triveri, Frigerio, Castria, Aldegani, Villa C., Radaelli, Villa A. A disp. Franco, Sironi, Barra, Radio, Rudello, Ballabio, Compagnone, Mantegazza, Zorloni S. All. Vianello.
SPERANZA AGRATE: Brambilla, Agosta, Morlacchi, Santangeli, Pagani, Cerrina, Bonissi, Pioggia, Carollo, Diana, Caronni. A disp: Landi, Commissario, Trabattoni, Masella, Topone, Farina, Brignani, Lamperti. All. Pizzi.

  1. Domenico

    Si aggiunge un’altra sconfitta nelle partite serali, finite con risultati pesanti. Adesso la squadra del Mister Pizzi, non dovrebbe guardare le posizioni di squadre più blasonate. Giocare con la stessa determinazione di sempre e fare male all’avversario, con i nostri giocatori di alta classe già da Domenica.

Lascia una risposta